VAI DI FRETTA LA MATTINA? ECCO 5 SEMPLICI MOTIVI PER CUI È IMPORTANTE NON SALTARE LA COLAZIONE

Sabato mattina ero seduta in un tranquillo e curato Bar a fare colazione con due amici e mentre ero intenta a leggere le frasi di varie poesie dipinte sulle pareti del locale, rapita dall’atmosfera rilassante, dai dettagli dell’arredamento fatto con materiali naturali e dal colore vivace del nostro estratto di verdura sul tavolo, il mio viaggio interno è stato interrotto dall’esclamazione di Patrizia, estasiata da quel momento; “Ah che bello, se solo potessimo avere tutte le mattine il tempo di fare una colazione così!”

Questa frase mi ha fatto ritornare alla realtà, chiedendo subito: “E cosa ve lo impedisce?”

Ecco la verità: moltissime persone saltano la colazione o dedicano troppa poca attenzione a questo pasto.

Non sono solo i genitori che frettolosamente devono organizzarsi per portare i figli a scuola ma anche studenti, chi lavora come impiegato e come libero professionista che si alzano pochi minuti prima di uscire e ancora addormentati, non mangiano nulla fino all’ora di pranzo. Forse un caffè a metà mattina accompagnato da una sigaretta o peggio si affidano alla “colazione da distributore”, che eroga una sotto forma di caffè e altre miscele maleodoranti e snack di dubbia qualità.
Inoltre chi vuole perdere peso, si convince illusoriamente che saltando la colazione ci riuscirà più velocemente.

E’ giunta l’ora di un cambiamento.

Ovviamente molto dipende anche dalle proprie esigenze metaboliche e dagli obiettivi che vogliamo raggiungere ma sono favorevole ad abbandonare l’idea che occorre per forza fare “colazioni da Re”, che in realtà appesantiscono e basta, in favore quindi di colazioni sane, modeste e bilanciate, in particolare a base di frutta e verdura fresca e cereali.

Come afferma il Dr Cocca Giuseppe in “Il Crudo è servito”, è importante consumare la frutta a stomaco vuoto, per esempio alla mattina come colazione in tutte le sue preparazioni (al naturale, in macedonia, frullata, centrifugata, ecc.) o come pasto principale (pranzo o cena).

Abituati a mettere la sveglia presto, all’inizio prova 5 minuti prima, il giorno dopo 10 minuti e il giorno dopo ancora almeno 15 fino a riuscire ad organizzarti per godere della colazione come un momento piacevole. Sii disposto a sacrificare dei minuti di sonno per preparare la tua colazione, ricorda che sacrificare deriva da rendere sacro.
Eventualmente prepara la tavola la sera prima, siediti e soprattutto mangia con calma.

Quando ho iniziato a lavorare a 30 km da casa mia, subito dopo la Laurea, non conoscendo ancora molte cose sull’alimentazione e soprattutto con abitudini ben diverse, ricordo che alla mattina addentavo un biscotto e lo mangiavo mentre mi vestivo. Bevevo il caffè in piedi soffiando velocemente sulla tazzina bollente rischiando di ustionarmi il palato mentre mi infilavo le scarpe dirigendomi verso l’uscita di casa.
È interessante pensare come sia riuscita oggi a cambiare molte cose e da poco più di 1 anno inizio alcune mattine con la meditazione dei 21 respiri prima di fare colazione.
Ti assicuro che se ti ritagli un momento per te non riuscirai più a farne a meno.

E i vantaggi che puoi avere dall’iniziare la giornata facendo colazione con frutta e verdura, possono essere almeno 5:

1. Mantieni il metabolismo attivo, che è rimasto fermo durante la notte
Se inizi la giornata con zuccheri semplici vivi, avrai energia e vitalità per mettere in moto il metabolismo senza appesantire il processo digestivo.

2. Perdi peso
Eviti di cadere nelle cattive abitudini di divorare ad un certo orario tutto quello che ti capita per calmare i fastidiosi languori di stomaco o di mangiare molto a pranzo spiluccando quantità industriali di carboidrati come pane, grissini e crostini.

3. Mantieni il livello di colesterolo LDL basso e previeni i problemi cardiovascolari.

4. Se ti abitui a fare una colazione sana, sei più sveglio per le prime ore della giornata con molta più energia e memoria, mentre se resti a stomaco vuoto, rischi di sentirti più stanco e irritabile, con poca concentrazione e studiare e lavorare diventa ancora più difficile.

5. Migliora l’umore
Diciamoci la verità, prendersi del tempo per sé e coccolarsi con una buona colazione fa stare bene. Tutti.

 

Ora che hai deciso di regalarti il tuo momento per fare colazione, Cosa puoi mangiare?

    

 

Come sai, promuovo un’alimentazione a base vegetale, e nonostante questo trovo comunque riduttivo considerare caffè latte e biscotti le uniche scelte possibili.

Se ti stai appena avvicinando ad un’alimentazione vegetale, alcuni alimenti per la colazione possono essere bevande a base di soia, di riso, mandorle, avena o di altri cereali, biscotti senza uova e burro, fette biscottate integrali con marmellata biologica, the verde, Yoghurt di riso con cereali naturali e frutta.

Se hai già confidenza con il mondo vegetale puoi preparare frullati o estratti di frutta e verdura, in particolare a foglia verde, che ti daranno vitamine, minerali, enzimi e antiossidanti.

In alternativa mangia frutta come banane, mela, pera, cocomero, albicocche, fragole, ciliegie, mirtilli, agrumi, ananas, seguiti da frutta secca cruda e non salata, semi e/o frutta oleosa.
Se hai difficoltà a digerire, cerca di mangiare la frutta secca almeno 20 minuti dopo, per far sì che lo stomaco abbia già smaltito gli zuccheri contenuti nella frutta.

Mi piace iniziare la giornata con un centrifugato o un succo fresco. E’ come se mi preparassi al meglio per la giornata, dissetandomi regalandomi una bella carica di energia.
La mattina è anche il momento migliore in cui siamo di solito più motivati a raggiungere i nostri obiettivi perché inizia un nuovo giorno ed è il momento migliore per cominciare nuovi abitudini!

Ecco due idee per un Centrifugato e Frullato:

Centrifugato carota, mela, zenzero
Ingredienti
2 carote sbucciate con il pelapatate
1 mela acidula a cui avrai tolto i semi
1 cm circa di radice di zenzero fresca, pelata

Frullato con il latte di mandorle
Ingredienti
Banana, crema di anacardi e spezie
1 banana matura
2 bicchieri di latte di mandorle
1 cucchiaio di crema di anacardi o tahin
1 pizzico di cannella, 1 di noce moscata
20 gr circa di mandorle tritate
Preparazione
Frulla il tutto e servi questa delizia super energetica, cospargendola di mandorle tritate

Centrifugato di frutta e verdure misto
Ingredienti per 1 bicchiere
1 mela
1 finocchio
1 costa di sedano
1 carota
Preparazione
Affetta gli ingredienti per farli entrare nella centrifuga.
A questa base puoi aggiungere ciò che preferisci, prova con un pezzetto di limone, zenzero fresco, barbabietola, ananas, prezzemolo, cavolo o tutto ciò che la fantasia ti suggerisce.
Puoi anche fare delle centrifughe mono-gusto: prova con l’ananas o con l’anguria.
Oltre al succo puoi usare la polpa: per esempio la polpa di ananas pura è ottima come dessert, la polpa di spinaci può essere una base per creare zuppe o salse.

* Tratto dal libro “Frullato e mangiato” di Lucia Giovannini, Giuseppe Cocca

 

Buona colazione!

Enrica

Tutti noi mangiamo spesso di fretta e rischiamo di perdere il gusto di quello che mangiamo, con il percorso di Coaching “Anima: Ritrova i tuoi sensi a tavola e supera la fame emotiva”, potrai sperimentare una presenza più consapevole nel momento del pasto e mantenere un rapporto sano, rispettoso e sereno nei confronti del cibo.
Se vuoi saperne di più contattami.

 

Avvertenza: i consigli nutrizionali qui forniti sono puramente indicativi e non a scopo curativo o terapeutico, non sostituiscono eventuali indicazioni e il parere del proprio medico, il quale è a conoscenza della situazione clinica individuale dei propri pazienti.
Si declina ogni responsabilità sull’impiego non consono delle informazioni o suggerimenti e consigli dispensati dal presente articolo.

Commenti Facebook

Leave A Response

* Denotes Required Field