Cosa fai davanti allo specchio?

E’ un pomeriggio di fine Ottobre.
La sala del corso ora mi è più familiare perché nella mattinata e in pausa pranzo ho già conosciuto persone bellissime e profonde.
Ascolto la spiegazione del prossimo esercizio di crescita personale, sono comoda seduta sulla mia sedia di fianco ad un’altra partecipante e tengo fra le mani uno specchio per il viso, sono un po incuriosita e anche un po intimorita.. Ma basta con queste preoccupazioni, ho scelto io di partecipare a questo corso e ora sono pronta!

A qualche minuto dall’inizio dell’esercizio, arriva il momento di guardarsi allo specchio, lo faccio e per me non succede nulla..ma dopo vari tentavi orientati a scacciare i pensieri di critica sui capelli bianchi, sulle rughine e sul paragonarmi ad altre, entro in contatto con me, la mia autentica e vera me stessa.

Ok ci sono, ho capito, mi fermo, respiro, mi rilasso e fisso un’altra volta gli occhi di me stessa riflessa, occhi che ora con più attenzione mi accorgo che mi fissano con un Amore che solo altre pochissime persone mi donano nella vita.
Mi abbandono a questa sensazione di benessere, di apertura di cuore e di pace.
Non ci posso credere, vedo la mia Anima.

Sorrido felice perché la me stessa riflessa mi parla con parole dolci e di conforto, sa benissimo di cosa ho bisogno perché è nei miei stessi panni da sempre, sa cosa ho vissuto, cosa ho visto, come mi sono sentita e cosa continuo a sentire ma per tanti motivi non l’ho più guardata ed ascoltata per tutti questi anni.

Questo succede perché purtroppo non ci prendiamo il tempo dagli impegni quotidiani per imparare a guardarci con occhi diversi e amarci e accettarci così come siamo.

Tu cosa fai davanti allo specchio? Ti vedi o semplicemente ti guardi riflesso?

Ti propongo una sfida, nelle tue prossime attività quotidiane come pettinarsi, truccarsi, farsi la barba, guardarsi nello specchietto retrovisore prima di mettere in moto la macchina o provarsi un vestito nel camerino di un negozio, soffermarti a guardarti negli occhi, in modo attivo e senza pregiudizi. Non pensare a niente, non focalizzarti su quelli che pensi siano i tuoi difetti e per pronunciare frasi del tipo “guarda che occhiaie, guarda che brufolo, che brutto naso”.
Lascia andare via questi pensieri e mentre ti guardi negli occhi pronuncia frasi come “Ti amo”, “Ti voglio bene”, “Mi accetto e mi amo cosi come sono”, “Ogni giorno m’innamoro di più di me stessa” o qualsiasi altra cosa bella che ti viene in mente. Anche se ti sembra strano, tu continua e senti che effetto ti fa.

Che ne dici? Ti senti all’altezza?
Se si, fallo almeno per 28 giorni consecutivi.

Guardarsi negli occhi mentre si pronunciano queste tipo di frasi e  respirare con calma è importante perché permette di raggiungere davvero il nostro io.

Concentrandoci profondamente e ripetendo quest’affermazione diverse volte, creiamo in noi pensieri, emozioni e atteggiamenti positivi, più aperti.

Dopo questi momenti, prenditi altri due minuti e rifletti su come ti senti dopo aver ripetuto queste affermazioni, che pensieri hai e come reagisce il tuo corpo. Se ti va, puoi anche tenere un diario delle tue riflessioni quotidiane per scoprire che tipo di evoluzione hai nel tempo.

So che non è facile ma è una grande opportunità per farti un grande regalo o forse ti può sembrare una cosa ridicola ma con il tempo, la costanza e la pratica si arriva a fidarsi, a crederci davvero e ad essere più sinceri con se stessi.
E’ possibile che alla fine della prova, non ti guarderai più nello stesso modo quando ti incontrerai allo specchio, a me lo avevano assicurato ed in effetti è stato così.

Quali sono i vantaggi nel fare questa cosa?
Cosa succederebbe se non la facessi?
Come ti sentirai quando l’avrai fatta?

Fammi sapere come va, lascia un messaggio qui sotto.

Enrica

 

“Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare sé stesso” – Lev Tolstoj

 

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con gli amici e familiari.

Commenti Facebook

2 Comments

  • Ritrovare l’anima che è dentro di me, è l’incontro più bello che io abbia mai fatto, dopo mio figlio!
    grazie mille per questo articolo e per come è scritto. Vero, sincero, emozionale!

    • La nascita di un figlio aiuta a ritrovarsi e ad amare incondizionatamente..
      Grazie per aver condiviso la tua esperienza e per il tuo importante commento.
      A presto!
      Enrica

Leave A Response

* Denotes Required Field